Natale 2012 al cinema con Colpi di Fulmine

di francesca Commenta

 

Un altro Natale è pronto ad arrivare e, fine del mondo o meno, è anche dal cinema che passa questa festa con il classico cinepanettone. Se questa volta il titolo classico non sarà “Natale a…“, ci troveremo ugualmente avvolti tra risate, party e belle donne con Colpi di Fulmine. Le feste comandate, ai tempi della crisi portano sotto l’albero ancora un’altra  pellicola con Christian de Sica in primo piano e Neri Parenti alla regia. Visto che comunque il fenomeno negli scorsi anni è un pò scemato, Filmauro ha deciso di cambiare regime, sperando di portare in sala moltissimi spettatori, come avveniva una volta. Se c’è chi risparmia anche sul biglietto e non va a vedere i nuovi lungometraggi, comunque in generale gli italiani sono diventati molto più selettivi in merito a quelli da non perdere e questo vuol dire che il lavoro stavolta dovrà essere doppio per tentare di sbancare il botteghino.

Filmauro del resto è una garanzia e da oltre venti anni non lascia delusi i fan del cinepanettone, ma è un genere che va ancora così forte? Colpi di Fulmine è una pellicola in due episodi dove più che di trasferte all’estero si parla, stavolta, di problemi finanziari tanto per restare in tema con il periodo storico che viviamo.

Christian De Sica è, infatti, uno psichiatra che cerca un modo per schivare i suoi guai a livello di spese. Trova una soluzione piuttosto particolare che è quella di indossare abiti talari e rifugiarsi in un paesino del Trentino. Non resterà a lungo immune all’amore comunque e finirà tra le braccia della bellissima Luisa Ranieri. Il secondo episodio, invece, è in gran parte puntato su Lillo & Greg, il secondo nei panni dell’ambasciatore italiano della Santa Sede. Il primo, invece, è il suo autista che lo aiuta a conquistare una donna, Anna Foglietta, davvero molto particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>