Befana, il vestito fatto in casa

di francesca Commenta

Inutile dirlo, la parte più importante del travestimento da Befana è proprio il trucco che dovrà essere accurato e, ovviamente, invecchiarvi e imbruttirvi. Insomma, l’incubo di ogni donna diventa realtà, ma se il risultato è ben riuscito, lascerete a bocca aperta anche gli amici che di solito vi prendono in giro per questa festa. Questa festività è molto amata dai più piccoli, perché ricevono dolciumi di ogni genere e chiudono in bellezza un magnifico periodo di festa. Il costume, invece, si può acquistare, ma è sempre meglio farlo in casa, anche perché non è troppo elaborato.

Per preparare il vestito della Befana, vi basterà dunque utilizzare degli abiti vecchie, anzi, piuttosto strappati come da copione, perché la vecchina che si muove a cavallo di una scopa è famosa pure per questo suo abbigliamento fino troppo trasandato. Dovrete comprare, al massimo un nasone e una parrucca o spettinarvi al massimo prima di scegliere una scopa di saggina che sarà il vostro mezzo di locomozione, tra l’altro invidiatissimo.

Procuratevi, perciò, una gonna molto lunga, dei calzettoni pesanti, uno scialle di lana, un foulard per capelli, dei guanti che lasciano scoperte le dita e degli stivaletti neri. Non dimenticate, poi, un sacco e delle calze dove non mancherà il carbone. Se volete sulla gonna potrete applicare delle toppe e non smettere di sorridere con un ghigno a metà fra il buono e il cattivissimo. La Befana, in fondo, è proprio così e infatti non sono pochi i piccoli che ne provano un certo timore reverenziale. Attenzione, non rendetevi, ovviamente riconoscibili altrimenti i bimbi capiranno l’inganno e, invece, dovranno credere che siete proprio voi la signora che dopo Babbo Natale, li pensa portando dei dolci dentro ad una calzetta e del carbone per i più capricciosi. Questa volta, però, non li lascerete nel camino i vostri doni, ma li consegnerete di persona.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>