Equinozio d’autunno il 22 settembre

di Valentina Commenta

Il prossimo 22 settembre arriverà l’equinozio d’autunno. Si tratta di una data da celebrare? I pagani lo facevano, abbracciando l’arrivo della nuova stagione. Questa tradizione in buona parte dell’Italia è rimasta. Anche se con modalità diverse.

festa2

C’era una volta la vendemmia

Con l’autunno arriva anche il momento della vendemmia ed in molte zone della penisola, tendendo a coincidere le due cose, si punta a festeggiare sia per il raccolto se è stato propizio, sia perché l’autunno è finalmente arrivato. Per quanto la celebrazione possa sembrare futile, non bisogna dimenticare che con l’arrivo della stagione più fresca sempre più prodotti sono disponibili grazie alla terra e sempre più sagre e festeggiamenti verranno organizzati nei vari paesi del territorio. Quando si tratta di celebrazioni, l’essere umano non si limita al Natale ed a Pasqua: le feste comandate rappresentano solo un’occasione più rilevante per riunirsi e celebrare la vita.

Equinozio di autunno

In generale si tende a voler organizzare eventi in concomitanza con l’equinozio di autunno per favorire in qualche modo la buona sorte segnando una ideale linea di demarcazione tra quella che è stata la precedente stagione e quella che sta per iniziare. Le giornate si accorciano e le temperature si abbassano. Questo porta degli ovvi cambiamenti al modo di vivere delle persone e… perché non celebrarlo? Le festività non saranno lascive e complicate come quelle che avvenivano nell’antica Roma, ma senza dubbio valgono la pena di essere vissute. Soprattutto se in compagnia di amici, godendosi la natura, o eventualmente una bela sagra di paese piena di buon cibo e divertimento.

Photo Credit | Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>