Mercatino di Natale speciale: candele a Candelara

di francesca Commenta

 

E’ un mercatino di Natale peculiare e ancora un pò poco conosciuto ma di certo originale. Si chiama “Candele a Candelara” ed è dedicato proprio a tali oggetti fragili ma immancabili nelle case di tutti come segno di luce e spiritualità soprattutto nel periodo natalizio. In più stavolta cresce e sono aumentati pure i giorni di svolgimento: si passa quindi a due weekend proprio per permettere una agevole visita a tutti i visitatori che ogni volta non vogliono mancare all’evento. Da tutto il Belpaese curiosi e turisti giungono per prendere parte alla festa della candela intesa come elemento di celebrazione e in questo senso, quindi, l’appuntamento è dal 3 all’11 dicembre, nei giorni 3,4, 8, 9, 10 e 11,  a Candelara. L’VIII edizione si svolgerà nell’antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro  dove la sera non sarà utilizzata la luce artificiale ma migliaia di fiammelle accese. L’atmosfera che si creerà sarà come al solito unica perchè saranno previsti tre spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30; 18.30 e 19.30). Per tre quarti d’ora a sera Candelara si potrà restare incantati dall’immagine che si creerà nel luogo che deve il suo nome proprio alle  candele. Questi piccoli elementi luminosi illumineranno le scena per una kermesse che durerà dalle ore 10 alle 22.

Tra le attrattive proposte ci saranno elementi come la Via dei Presepi, durante la quale si  potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte d’Italia con i più diversi materiali o anche il Presepe vivente organizzato dalle scuole locali nel Parco all’interno delle Mura Castellane. Non mancherà la presenza di alcuni animali e vecchi artigiani che insegneranno la lavorazione di vimini, ferro battuto e legno ai piccoli. Nel mercatino di Candele a Candelara ci saranno poi le sculture in ferro battuto che rappresentano i personaggi della natività con silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe nella via del Borgo.

 

Sarà in funzione poi la Officina di Babbo Natale dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali e realizzare addobbi e figure legate al Natale. Non mancheranno i  Babbo Natale trampolieri, il Babbo Natale che suona l’organino Ottocentesco, un’intera banda musicale formata da 35 Babbo Natale o i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>