Filastrocca canterina per Capodanno: quante ne conoscete?

di isayblog4 0

Come dice la stessa parola la filastrocca canterina corrisponde ad una serie di versi che si possono canticchiare e ripetere con ritmi diversi durante il periodo natalizio o per la fine dell’anno. Noi ne abbiamo selezionato qualcuna che potete velocemente imparare con i vostri bambini:

 

Filastrocca canterina che nel nuovo anno cammina

Se tu chiedi: Come andrà?

Ti rispondon: E chi lo sa!

Di quest’anno nuovo entrante
non ti sanno dire niente;

Ed allora che si fa
se nessuno niente sa?

Su comincia dal concerto
che ti suona dentro al petto!

Su comincia da un sorriso
che ti porta in paradiso!

Su comincia dal concreto
quel che hai nel consueto!

Il doman buon pro ti faccia
ma tu inizia a farne breccia
vola oltre la corteccia.

Se al futuro non protendi
poi perché le mani stendi?

Ed allora sai che dico,
noi faremm
come l’uomo antico:

Che del niente fece tesoro
e così il doman colmò d’oro.

Si gentile a tutto tondo
e quest’anno nel tuo cuore
trova spazio per il mondo.

L’anno nuovo filastrocca

L’anno vecchio è ormai andato,
stanco, afflitto e malandato.
Si porta dietro fardelli interi
di pensieri tristi e allegri,
parole dette senza senso
per assicurarsi la gioia di un momento.
Ma anche fatti essenziali per dare
sfogo alle menti illustre ed eccelse.
Ormai vecchio, triste e stanco
lascia il posto al nuovo anno
atteso da tutti in armonia
per dividere felicità ed affanni.

Filastrocca dell’anno nuovo

Come nasce l’anno nuovo?
Non si cova dentro un uovo,
non lo porta la cicogna,
non ha mamma che lo sogna.
L’anno nuovo come arriva?
Non sta in nave nella stiva,
non sta in treno in un vagone
e non scende alla stazione.
Ma che importa come viaggia,
dove nasce e dove va,
ogni anno il primo arriva
e il trentuno finirà.
E se vuoi sapere ancora
l’anno nuovo che cos’è,
posso dirti solamente:
tutto ciò che porta a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>