Film di Natale Disney: Ralph spaccatutto

di isayblog4 0

 

Non parla di lucine colorate, alberi e abbuffate, ma è comunque il film di Natale 2012 della Disney e i buoni sentimenti sono sempre in primo piano. Si tratta di un lungometraggio di animazione, questo di “Ralph Spaccatutto”, che racconta di un famoso personaggio dei videogames che è costretto a recitare per tanti anni la parte del cattivo. Ora, però, è pronto a cambiare idea e per vivere secondo i suoi ideali, è disposto proprio a tutto. A questo punto, scappato dalla sua vita virtuale già scritta e sempre la stessa, decide di non tirarsi indietro di fronte ai supertecnologici giochi moderni, ma di cambiare anche se stesso e il modo di interpretare i panni che gli sono stati richiesti.

Di sicuro Ralph sta vivendo una grande crisi esistenziale ed è sempre messo in ombra da Fix-It Felix, il “bravo ragazzo” campione nel loro gioco. Quest’ultimo è il buono e ribalta perennemente la situazione. E’ chiaro che la parte dell’eroe cattivo e perdente, comincia a stargli stretta. Il viaggio di Ralhp parte dai giochi arcade. Nei suoi giri  incontra il duro Sergente Calhoun, dallo sparatutto in prima persona Hero’s Duty.

A colpirlo è anche Vanellope von Schweetz, dalla corsa di macchine caramellate Sugar Rush, che si troverà a essere in pericolo quando Ralph libererà accidentalmente per sbaglio un suo nemico. Ralph a questo punto deve agire, non può rimanere fermo. Che cosa farà? E’ già il momento di scoprirlo al cinema. Del resto il Natale fa rima con film nelle sale e non sono pochi coloro che mollano parenti e amici e scelgono di presenziare al cinema. Un film come questo, che rilassa e non mette ansia, è divertente e adatto ad ogni età appare perfetto anche per una ricorrenza come il Natale e per questo, è già destinato a diventare un vero successo di questo fine 2012.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>