A Natale, adotta una Pigotta dell’Unicef

di francesca Commenta

Si avvicina il Natale 2010 e torna la Pigotta dell’Unicef, la bambola di pezza che salva la vita a migliaia di bambini in Africa centrale e occidentale. Oltre 700 piazze in Italia, proporranno per tutto il periodo di festa questi elementi simbolici, realizzati da nonni e bambini del Belpaese. Il loro costo è di 20 euro, una cifra che permette all’ente benefico di garantire ai piccoli le cure, tramite un kit salvavita. Per noi che anche senza portafoglio pieno riusciamo a spendere tale somma, è un piccolo gesto, ma per chi vive in questo continente povero si tratta della possibilità di cambiare totalmente la propria posizione esistenziale, guadagnando una salute sempre a rischio. Del resto, pensandoci bene è pure una idea regalo divertente e certamente gradita da grandi e piccini, soprattutto dopo averne scoperto il valore umanamente tanto elevato.

All’interno del kit, si trovano indispensabili vaccini che servono a combattere malattie gravi come la difterite, la pertosse e il tetano; ancora, vaccino antipolio o contro il morbillo, capsule di vitamina A, sali per la reidratazione orale contro la diarrea acuta, antibiotici contro le infezioni respiratorie acute; zanzariere trattate con insetticida per prevenire il rischio di malaria. Non meno importante è, poi, l’assistenza fornita alle madri nel corso dell’intera gravidanza e durante il parto.

Novità in arrivo quest’anno, comunque, anche per le Pigotte, grazie ad una nuovissima collaborazione con Explora e Mu.Ba, il Museo dei bambini. In occasione del Natale 2010, quindi le bambole di pezza saranno acquistabili pure in versione “eco” e denominate, per l’appunto, Green Pigotte. A realizzarle sono stati, ancora una volta, i più piccoli che hanno preso parte ai laboratori organizzati dal Museo Explora di Roma e dal MU.BA.Remida di Milano, il centro per il riuso creativo dei materiali di scarto.

Inoltre, fino al 5 dicembre, Explora Museo dei Bambini di Roma, i bambini potranno partecipare ai laboratori di Green Pigotte per realizzare sei maxi bambole, con l’uso di materiali di recupero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>