Finito il Natale, la bilancia sale

di isayblog4 0

 

Il problema è sempre lo stesso: lo dicono tutti che a Natale non si deve pensare alla propria linea e ci si deve rilassare. Il problema è che poi, finite le feste ci si ritrova con l’ago della bilancia che sale oltre ogni misura. In definitiva, il consiglio si prende troppo sul serio.Questo perché se il primo giorno, quello dell’antivigilia cerchiamo di mantenerci e far capire a noi stessi che il nostro stomaco ha una capienza limitata, di fronte alle cose buone poi il discorso cambia. Sembra quasi che ci sia spazio per tutto e in poco tempo, quei due o tre chili di troppo distruggono magari le fatiche di mesi.

Per carità, è anche giusto così, tuttavia solo chi fa molto movimento e si limiterà con il cibo dopo, potrà dirsi pronto alla prova costume che, ricordate, non è poi troppo lontana. L’ideale non è quindi fare la dieta anche quando nasce Gesù Bambino, ma mantenersi comunque. Insomma, assaggiare tutto ma senza esagerare e, nel frattempo non dare l’impressione di essere ossessionati dal peso. Insomma trovare quella mezza misura che a volta si cerca e si finisce per perdere. Nessuno ha detto che sia facile, di fronte a tentazioni tipiche locali che solo a scrivere mi mettono fame anche adesso, ma a parte il 24 e il 25 dicembre, visto che il periodo di abbuffate continua, riprendete fiato e concedetevi una pausa.Tenete presente questo buon proposito, da mantenere, per il prossimo anno.

Una buona idea, inoltre, può essere quella di disintossicarsi nel periodo precedente e di mangiare sano e leggero, per arrivare più in forma e in salute alla festa più bella dell’anno. In più, ci si mette anche il freddo a farci venire voglia di mangiare e la battaglia diventa molto dura. Voi, però, avete dalla vostra parte la forza di volontà, che è sempre l’arma vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>