Natale 2012: calano gli acquisti

di isayblog4 0

 

A pochi giorni dal Natale la tendenza non è per niente buona. I negozi, un pò in tutta Italia sono vuoti e nessuno compra, soprattutto se poi si tratta di qualcosa che supera la decina di euro. Al massimo si guardano le vetrine, ma se prima si risparmiava per timore di tempi peggiori, adesso con le tredicesime che sono rimaste un miraggio per pochi, non c’è da scherzare. Il Natale 2012 sarà veramente magro e, a quanto pare, sarà lo stesso a tavola. Certo si starà insieme, ma in linea di massima si eviteranno gli sprechi.

Già da mesi, tra l’altro, la tendenza è quella di scegliere dei libri e ritornare alla lettura non è affatto un cattivo segno. I testi hanno un costo relativamente basso e, seppure non peccano per originalità, comunque sono abbastanza graditi, salvo magari finire in fondo ad un cassetto. Si rispolvera anche il fai da te e chi ha un pizzico di creatività e le mani d’oro può risparmiare utilizzando ciò che ha in casa e provando a creare qualcosa di unico e originale per i propri cari.

Per chi sotto l’albero non rinuncia a mettere doni comprati nei negozi, dopo lunghe attesa alla cassa, il must è comunque scegliere qualcosa di utile che serve. Allora è già scattata “l’intervista” per scoprire, nemmeno troppo misteriosamente cosa servirà ad amici e parenti e riesce anche ad essere in budget. Negli anni scorsi si comprava qualcosa anche per se stessi in verità e si approfittava per coccolarsi un pò, sostituendo qualcosa di vecchio o scegliendo un prodotto che non si era mai posseduto. Ora è diverso, il portafoglio meno si apre e meglio è, anche perché le tentazioni in fondo non mancano. Sarà un Natale al risparmio e si spera che le cose possano migliorare il prossimo anno. Per ora, meglio non rischiare e tanto il Natale con i propri cari sarà comunque bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>