Nuovo DPCM in vista del Natale 2020, le regole da seguire

di Elfo di Babbo Natale 0

Il Natale 2020 non sarà come tutti gli altri a causa dell’emergenza Coronavirus, ma è innegabile che durante le festività natalizie il mondo del commercio ottenga risultati migliori e per questo non si può assolutamente pensare di tenere tutto chiuso in Italia. Il premier Conte sta varando quindi insieme ai vari ministri un nuovo DPCM che entrerà in vigore dal 4 dicembre, quando scadrà quello attuale e sarà particolarmente incentrato sulle regole da seguire in vista del Natale 2020. Ci sono state a tal proposito già delle anticipazioni che hanno lasciato ben comprendere come sarà un Natale anomalo, seppur non così rigido come la scorsa Pasqua.

Natale 2020

Niente baci e abbracci anche in famiglia per Natale 2020

Il primo punto da tenere presente è che saranno vietati baci e abbracci, i soliti auguri dovranno avvenire da lontano o virtualmente, per evitare insomma che ci possa essere una terza ondata già a gennaio. Un Natale 2020 meno affettuoso e dolce, dove si potrà trascorrere insieme alla famiglia stretta, ma attenzione perché le grandi tavolate saranno assolutamente abolite. Si parla addirittura di un massimo di sei persone per tavolo. Continuerà quindi ad esserci la regola sugli assembramenti, anche per quel che riguarda i ristoranti o il classico shopping.

Riaprono negozi e ristoranti in vista del Natale 2020

In vista infatti del Natale 2020 ci sarà la riapertura dei negozi e dei ristoranti, ma non mancheranno regole più rigide di quelle che erano già in vigore. I negozi potranno restare aperti fino a tarda sera, in modo da contingentare gli ingressi all’interno, dare modo insomma di distribuire al meglio il flusso di persone. Pochi ingressi alla volta nei negozi, ma soprattutto ci saranno turni nelle strade italiane che tendenzialmente sono quelle adibite allo shopping.

Si farà di tutto purché si possa garantire il classico shopping natalizio, ma praticamente in solitaria, senza i classici assembramenti inevitabili per la corsa ai regali. Ci saranno ovviamente delle differenziazioni a livello provinciale, come insomma sta già accadendo in questo momento, con zone d’Italia dove la situazione risulta essere molto più complicata di altre. Non mancherà il solito coprifuoco che potrà essere spostato di una o due ore, ma sarà assolutamente vietato sostare davanti ai bar o ai ristoranti. Attendiamo questo nuovo DPCM ufficiale di Conte in vista del Natale 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>